Volevo i pantaloni: da PezzoDiCuore

0

Uno degli effetti della crisi che mi ha colpito di più, è che improvvisamente si vedono i papà ad attendere i figli fuori da scuola.

Ci pensavo ieri, mentre in ritardo come al solito mi apprestavo a lanciare Pippo fuori dall’auto davanti alla sua scuola ed ho visto con la coda dell’occhio un conoscente che, invece di precipitarsi in ufficio, tornava mesto a casa con tutta calma.

In questo noi donne siamo più fortunate: programmate da madre natura ad un adattamento continuo, subiamo con meno fatica gli alti e bassi della vita.

Conviviamo con un corpo che spesso non possiamo controllare e che, se vogliamo e possiamo, mettiamo al servizio dei figli, e questa predisposizione ci obbliga ogni tanto ad accettare di perdere il controllo.

Anche la cronaca ci insegna come diventi sempre più difficile accettare rifiuti e sconfitte e d’altra parte ogni volta che conosciamo qualcuno di nuovo sembra sempre più interessante quello che facciamo e non quello che siamo.

È dura sentirsi adeguati, e se si è maschi dev’essere ancora più difficile. A 35 anni sei ancora troppo giovane per un contratto a tempo indeterminato, poi in un lampo a 45 sei già troppo vecchio.

Leave A Reply

Per dimostrare che non sei un programma automatico che genera spam, rispondi a questa domanda

I cookie ci aiutano a fornire i servizi erogati dal nostro sito web. Alcune pagine utilizzano cookie di profilazione di terze parti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di naturadonna. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close