Ti lascio perché non ti merito: da ‘PezzodiCuore’

1

No, non sto per recensire un romanzo dell’Ottocento e nemmeno un film con Yvonne Sanson e Amedeo Nazzari. E’ storia dei giorni nostri ed è successo almeno una volta a tutte. A me è capitato su una panchina davanti a San Francesco. C’era già nell’aria il tono del necrologio: sei una ragazza (ero giovane) speciale, non ho mai conosciuto una come te. Ma non mi sento all’altezza. E’ meglio che ci fermiamo qui, perché non voglio farti del male. Ti amo troppo per restare con te.

Io non capisco, davvero. Lasciami perché ho i peli sul mento o perché mi metto le dita nel naso. Lasciami perché ti sto antipatica e non so fare le lasagne come le faceva la tua mamma. Ma che mi si lasci per il mio bene, questa io non l’ho mai capita.

Comunque, resti tra noi, è vero: non mi meritava.

Eh.. lo so, c’è una bella dose di presunzione a pensare che vi possa interessare quello che scrivo qui. La mia è una vita normale: faccio un lavoro che amo, e infatti conto di ritirarmi tra sette anni esatti a coltivare pomodori e leggere in riva al mare. Vivo in una casa delle bambole (cioè minuscola) con il mio bimbo di 8 anni, noto ai più con tanti soprannomi di cui il più gettonato è PDC, traduzione dal napoletano di piezz’e core, letteralmente Pezzo di Cuore, un piccolo rugbista che mi placca mentre faccio il risotto, non ha più un dente davanti, e non si capacita che ci sia la scuola dell’obbligo.

Il mio tesoro più grande è l’amicizia: la mia ciccina bionda che mi conosce meglio di me stessa, i giri di birre dopo un allenamento di touch, la mia metà (la mia sorella gemella, forse un mio terzo, i due terzi li faccio io) e anche una bella sigaretta sul balcone, alla sera, quando finisce un’altra giornata e finalmente nella casa delle bambole tutto tace.


Discussion1 commento

Leave A Reply

Per dimostrare che non sei un programma automatico che genera spam, rispondi a questa domanda

I cookie ci aiutano a fornire i servizi erogati dal nostro sito web. Alcune pagine utilizzano cookie di profilazione di terze parti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di naturadonna. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close