naturadonna

feed Articoli | Commenti

TENDENZE MODA Autunno Inverno 2012

7 commenti
TENDENZE MODA Autunno Inverno 2012

Per la MODA AUTUNNO INVERNO 2012 dalle sfilate arriva un riassunto di quelle che saranno le maggiori tendenze per la prossima stagione fredda.

Per le tendenze moda per l’AUTUNNO-INVERNO 2012-2013, clicca qui.

Ecco allora alcune tra le più importanti TENDENZE MODA Autunno Inverno 2012 per la donna:
TENDENZE MODA AUTUNNO INVERNO 2012: FANTASIE, FORME e TESSUTI MASCHILI

Attenzione: furti dal guardaroba maschile! Uno degli elementi più forti del guardaroba femminile per Autunno Inverno 2011 sarà la presenza di tessuti e fantasie maschili. Pied de poule, check e principe di Galles la faranno da padrone nella moda invernale, ed anche le forme dei capi femminili saranno creativamente contaminate da dettagli e da linee maschili. Dalle sfilate moda Autunno Inverno 2012 arrivano dunque maxi cappotti di ispirazione maschile, completi con pantaloni (spesso lunghi ed ampi), cravattini e bretelle. Nelle immagini, FRANKIE MORELLO, DOLCE E GABBANA e COSTUME NATIONAL.

tendenze moda autunno inverno 2012 1 TENDENZE MODA Autunno Inverno 2012

TENDENZE MODA AUTUNNO INVERNO 2012: LUREX e LAME’

Tocchi di luce fatti di lurex e fili di lamè sono i virtuosismi di abiti, maglie e pantaloni per il prossimo Autunno Inverno 2012. La moda per il prossimo inverno punta quindi su effetti metallici e bagliori di luce, ispirandosi all’elemento che negli anni ’40 fu la novità per gli abiti più raffinati. Dall’argento all’oro barocco di VERSACE, fino al bronzo, il lurex illumina ed impreziosisce i capi più di tendenza per la sera e per il giorno. Qui alcune proposte di FRANKIE MORELLO, D&G e DOLCE e GABBANA.

tendenze moda autunno inverno 2012 3 TENDENZE MODA Autunno Inverno 2012

TENDENZE MODA AUTUNNO INVERNO 2012: LA PELLICCIA

La pelliccia, vera o ecologica, è tornata alla ribalta sulle passerelle ed è la vera protagonista della moda per autunno inverno 2012. Proposta in innumerevoli versioni e colori, la pelliccia, uno dei materiali di riferimento delle collezioni moda Autunno inverno 2012 è presentata anche per le gonne. Dal più classico capospalla a particolare capace di arricchire giacche e abiti, ma anche accessorio di tendenza come borsa, stivale o collana. Nelle foto alcune proposte di LAURA BIAGIOTTI, D&G e FENDI.

tendenze moda autunno inverno 2012 4 TENDENZE MODA Autunno Inverno 2012

TENDENZE MODA AUTUNNO INVERNO 2012: IL COLORE NERO

Come sostiene GIORGIO ARMANI, “se c’è un colore del quale non si potrà mai decretare la scomparsa, quello è il nero”. Ed in effetti il nero, dopo essersi un pò defilato dalle collezioni delle stagioni passate, per l’Autunno Inverno 2012 torna prepotentemente come colore immancabile dell’abbigliamento femminile, fino a diventare addirittura esclusivo portabandiera per intere passerelle. Ecco le proposte di COSTUME NATIONAL, DOLCE e GABBANA, e LAURA BIAGIOTTI.

tendenze moda autunno inverno 2012 2 TENDENZE MODA Autunno Inverno 2012

TENDENZE MODA AUTUNNO INVERNO 2012: I COLORI FORTI

Colori forti, decisi e ben mixati: arancione, verde, ocra, fucsia, bluette, viola e giallo, anche in sfumature senape. I colori must della moda Autunno Inverno 2012, oltre all’immancabile nero, sono questi, con una predominanza di giallo limone, senape, l’arancio vitaminico e viola, che diventa a volte bordeaux. Tra le stampe barocche in oro, VERSACE inserisce i colori più vivaci e intensi come il giallo ed il viola. Interessanti anche le proposte qui sotto di GUCCI, D&G e COSTUME NATIONAL.

tendenze moda autunno inverno 2012 5 TENDENZE MODA Autunno Inverno 2012

TENDENZE MODA AUTUNNO INVERNO 2012: GEOMETRIE, GRAFISMI  e STAMPE

Le fantasie per la moda Autunno Inverno 2012 si fanno stilizzate: MARNI, COSTUME NATIONAL puntano su grafismi, anche molto colorati e di ispirazione anni ’60, mentre D&G e DOLCE E GABBANA propongono stampe fantasiose e sempre ricche di colore.

tendenze moda autunno inverno 2012 6 TENDENZE MODA Autunno Inverno 2012



  1. antonella scrive:

    mi sono rotta i maroni di vedere ste cavolo di pellicce !!!!! fate schifooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo e tutto ciò che usate per maltrattare gli animali , vergognateviiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  2. sono d’accordo con te Antonella!!!!! al 1000 per 1000!!!
    si devono vergognare davvero!!! dopo tutte le battaglie contro le pellicce di questi anni… insistono questi “signori della moda del caxxo”….siamo in piena regressione! puah! che disgusto!

  3. FRANCESCO scrive:

    SECONDO ME DOVRESTE VERGOGNARVI VOI, ESISTE LA LIBERTA’ DI SCEGLIERE.. SE NON VOLETE METTERVI LE PELLICCE NON SIETE OBBLIGATE A FARLO MA OGNUNO CREDO ABBIA DIRITTO DI FARE CIO’ CHE VUOLE… VERGOGNA A VOI CHE INSULTATE GRATUITAMENTE!
    COMUNQUE…TUTTA INVIDIA PERCHE’ NON POTETE PERMETTERVI DI COMPRARLE… IL LUSSO PER FORTUNA E’ UN BENE RISERVATO A POCHI….E VOI NON NE FATE PARTE!

  4. francesco scrive:

    secondo me siete voi che dovreste vergognarvi… ognuno è libero di indossare ciò che vuole… voi nn volete insossare le pelliccie? fate bene! gli altri sono liberi di indossarle… ma se non indossate le pelliccie nn dovreste nemmeno comprare scarpe e borse in pelle poiche molti pellami vengono trattati nelle stesse modalità delle pelliccie… quindi… direi che sarebbe bene evitare di dire vergogna agli altri

    comunque per esperienza personale… chi dice agli altri di doversi vergognare solitamente sono le persone che certe cose non possono permettersele economicamente.. per fortuna però il lusso è un bene per pochi… che non tutti possono comprendere…

  5. Roberta scrive:

    il lusso oggi è alla portata di tutti, alcune persone sono capaci di fare debiti e non mangiare per apparire, perché è gente che sa vivere solo di apparenze. Francesco dice – IL LUSSO PER FORTUNA E’ UN BENE RISERVATO A POCHI….E VOI NON NE FATE PARTE!- cosi dicendo Francesco ha mostrato in pieno che lui sta bene economicamente e che la sua distinzione dagli altri dipende solo da un fatto economico e di lusso, ignorando che molta gente economicamente disagiata riesce comunque con introiti vari ad indossare indumenti di alta moda. Caro Francesco non è l’abito che fa il monaco, Antonella si è espressa sicuramente male ma la sua direttiva sicuramente non era quella di offendere, era uno sfogo di rabbia verso chi ammazza animali per fare indumenti che si possono realizzare con altri materiali, senza sacrificare nessuna creatura.

  6. secondo me le pellicce nn sn questo grankè ma bisogna anke avere un po’ di tatto!!
    x antonella: va bn ke le pellicce nn ti piacciono, ma potevi anke essere meno brusca!! lo dico sl xkè mi dà fastidio, nn x offendere!! nn voglio offendere nessuno io!! ♥

  7. Ma che state a dire tutti quanti.

Lascia un commento

Powered by sweet Captcha