Social Dinner: da PezzoDiCuore

0

Per sopravvivere al delirio dell’ufficio oltre al social lunch ora organizziamo anche il social dinner.

Unica regola posta dalla sottoscritta (vista la predominanza di maschi, notoriamente noioso-tematici nella conversazione) è che non si parla di lavoro, non si parla di calcio o motori, non si parla di politica.

Mi guardano tutti smarriti, della serie “e allora di che si parla?”

“Che ne so, io. Avete una settimana per pensarci”

La gente lasciata fare da un mucchio di soddisfazione. Di cosa possono parlare dei maschi privati di tutti gli altri argomenti da uomini? Di quella cosa che noi abbiamo e loro no (e non è il cervello).

Ecco quindi la versione aggiornata di “chi ti faresti?” sia per maschi che per femmine, compliando in ordine alfabetico l’elenco del telefono.

Se gioco della verità deve essere, anche qui si rimuove la clausola “esclusi i presenti”, ma nessuno è davvero così coraggioso da dire di no ai compagni di merenda.

Salta fuori che la mia lista è la più corta (e ci mancherebbe, non si può confondere il caviale con il tonno) mentre ci sono liste che non finiscono più. I non selezionati da alcuno vanno giustamente nella lista degli assenti, così imparano a stare a casa, mentre si decidono le loro sorti.

Nella vita c’è sempre da imparare. Parafrasando Roy Batty “ho sentito cose che voi umani non potete neanche immaginare”.

Leave A Reply

Per dimostrare che non sei un programma automatico che genera spam, rispondi a questa domanda

I cookie ci aiutano a fornire i servizi erogati dal nostro sito web. Alcune pagine utilizzano cookie di profilazione di terze parti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di naturadonna. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close