Orac: contrastare l’invecchiamento e tutelare la salute con l’alimentazione

0

.

ORAC: CONTRASTARE L’INVECCHIAMENTO E TUTELARE LA SALUTE CON L’ALIMENTAZIONE

E’ ormai riconosciuta l’utilità di assumere alimenti contenenti antiossidanti e composti fenolici per tutelare la nostra salute, contrastare i processi di invecchiamento e varie malattie degenerative. Medici e nutrizionisti consigliano una dieta ricca di frutta e verdura poiché questi alimenti hanno la proprietà biologica di fornire notevoli quantità di questi “spazzini” di radicali liberi. I radicali liberi non sono altro che scorie del nostro organismo estremamente pericolose per le cellule, poiché sono in grado di modificarne e degenerarne la struttura, provocando quello che viene definito danno ossidativo.  Per garantire la loro massima azione benefica sulla salute, frutta e verdura dovrebbero essere consumate fresche o, se trasformate, dovrebbero aver subito processi delicati tali da proteggere questi importanti nutrienti antiossidanti.

ORAC: COMBATTERE I RADICALI LIBERI NATURALMENTE
I risultati dei più recenti ed accreditati studi suggeriscono che consumare frutta e verdura con elevati valori ORAC può aiutare a rallentare il processo di invecchiamento sia del corpo sia del cervello.
Il termine ORAC, acronimo di Oxygen Radicals Absorbance Capacity (ossia Capacità di Assorbimento dei Radicali dell’Ossigeno), indica la capacità antiossidante degli alimenti, ossia la capacità di combattere ed eliminare i radicali liberi che sono presenti nel nostro organismo. Questo metodo di valutazione degli alimenti in base alla loro capacità di contrastare i processi di ossidazione e quindi di invecchiamento cellulare è stato messo a punto grazie alla collaborazione di studiosi della Tufts University di Boston e del dipartimento nazionale americano Agriculture Human Nutrition Research Centre.
Gli antiossidanti sono quindi sostanze naturali in grado di neutralizzare i radicali liberi proteggendo l’organismo dalla loro azione negativa. Le proprietà benefiche ed addirittura medicinali di molti alimenti sono legate proprio al contenuto di questi antiossidanti.
Nel corso dei numerosi processi metabolici dell’organismo una piccola quantità di ossigeno dà origine a molecole di scarto chiamate radicali liberi, che danneggiano le strutture cellulari ed il DNA. Questa azione negativa mina la salute dell’intero organismo che riesce però normalmente a tenere sotto controllo l’attività dei radicali liberi attraverso sostanze endogene (sintetizzate autonomamente dal corpo) ed esogene (antiossidanti presenti negli alimenti).  Per tentare di quantificare il potere antiossidante degli alimenti il Dipartimento dell’Agricoltura americano ha elaborato una scala detta ORAC, che misura la capacità di assorbimento dei radicali liberi prodotti dall’ossigeno.
Privilegiare l’assunzione di cibi con un punteggio ORAC elevato significa garantirsi una maggiore protezione contro le malattie in genere.

ORAC: GLI ALIMENTI CHE COMBATTONO L’INVECCHIAMENTO E LE MALATTIE
La dose consigliata dai nutrizionisti è circa 5.000 ORAC al giorno. Gli alimenti più ricchi di antiossidanti secondo la scala ORAC sono:

Cioccolato min 70% cacao 100 g = 13.120
Lenticchie 100 g = 7.282
Succo di uva nera 1 bicchiere = 5.216 unità
Mirtilli 1 tazza = 3.480 unità
Cavolo verde cotto 1 tazza = 2.048 unità
Spinaci cotti 1 tazza = 2.042 unità
Tè verde (1 tazza 150 gr.) 1.880
Barbabietola cotta 1 tazza = 1.782 unità
More 1 tazza = 1.466 unità
Prugne nere 3  = 1.454 unità
Cavoli di Bruxelles cotti 1 tazza = 1.384 unità
Succo di pompelmo 1 bicchiere = 1.274 unità
Pompelmo rosa 1 = 1.188 unità
Fragole una tazza  = 1.170 unità
Succo di arancia 1 bicchiere = 1.142 unità
Arancia 1 = 983 unità
Susina 1 = 626 unità
Patata arrosto 1 = 575 unità
Avocado 1 = 571 unità
Uva nera un grappolino = 569 unità
Peperone 1 = 529 unità
Kiwi 1 = 458 unità
Patata americana 1 =  433 unità
Fagiolini cotti una tazza = 404 unità
Cavolfiore cotto una tazza = 400 unità
Uvetta nera 1 cucchiaio = 396 unità
Cipolla 1 = 360 unità
Uva bianca 1 grappolo = 357 unità
Melanzana 1 = 326 unità
Mela 1 = 301 unità
Pesca 1 =  248 unità
Banana 1 = 223 unità
Pera 1 =  222 unità
Melone tre fette = 197 unità
Spinaci crudi 1 piatto = 182 unità
Albicocche 3 = 172 unità
Pomodori 1 = 116unità
Cetrioli 1 = 36 unità

Buon appetito!

Leave A Reply

Per dimostrare che non sei un programma automatico che genera spam, rispondi a questa domanda

I cookie ci aiutano a fornire i servizi erogati dal nostro sito web. Alcune pagine utilizzano cookie di profilazione di terze parti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di naturadonna. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close