La Vita in Diretta: da PezzoDiCuore

1

Pomeriggio malaticcio sul divano, ma estremamente istruttivo. Mi dedico alla mia terza passione-ossessione dopo la lotta al pelo superfluo (ovviamente tutto) ed i capelli (da lavare ogni mattina), cioè limarmi le unghie. In attesa che Babbo Natale si rifaccia del mancato pacchetto azzurro sotto l’albero, portandomi lo smalto Chanel che ho ordinato da mesi, mi accontento di un bel rosa neutro, che sta con tutto.

Sono alcuni decenni che non guardo la tv al pomeriggio, ciò nonostante di cosa parlano le varie “a casa di..” o “ditelo a…” ora come allora? di come recuperare la linea dopo gli stravizi del Natale.

Tema davvero originale, anche perché ascoltando le nuove guru televisive (le pensionate) scopro delle novità eclatanti:

– mangiare fa ingrassare, per dimagrire bisogna ridurre le porzioni;

– non basta la dieta, bisogna anche fare movimento;

– se pesi 250 kg rischi danni alla salute;

– le diete fai da te sono pericolose;

– bisogna mangiare un po’ di tutto;

– il formaggio rallenta il metabolismo (lo so io che oltre al colore ho anche la consistenza della mozzarella).

In tv è pieno di sessantenni che una volta preso il microfono non lo mollano più e statisticamente dopo due ore di zapping ho rilevato che il colore di tinta ai capelli più gradito è il rosso in tutte le sue gradazioni.

Con mio sommo stupore ho scoperto che c’è un programma in cui i Senior (cioè i diversamente giovani) si corteggiano tra loro. Nonne e nonni con le scarpe Valleverde, ma altrettanto agguerriti e desiderosi di primeggiare delle squinzie con tacco 12.

Vanno ancora alla grande le storie di vita vissuta, dove emeriti sconosciuti raccontano che il fratello non gli parla più, nell’indignazione generale, come se tutti sapessero perché. E soprattutto come se gliene importasse qualcosa.

È giunta l’ora di tornare alla vita vera. Mi collegherò a Rai1 tra vent’anni e, come in Beautiful dopo 1000 puntate, sarà passata solo mezz’ora. Ma finalmente sarò il target giusto anch’io.

Discussion1 commento

  1. Non se ne può più di culi e tette in tv! Che vergogna, ho pagato il canone Rai ma me ne sono pentita amaramente, non se ne può più di sentire cazzate, come il calendario in memoria di Sarah e di vedere il salotto del pomeriggio di rai 1 invaso da cani di tutte le razze, solo per appoggiare l’idea della raccolta fondi per un canile ad Avetrana ! Non solo cani…anche cagne in calore….fomentate dalla conduttrice che mi sembra diventata ormai la Vanna Marchi di corpi finti !!!! Per non parlare poi dello scenario politico che siamo costretti a subire. In seconda serata??? Ruby a tutto spiano e difesa ad oltranza di un premier che ormai dovrebbe solo mettersi da parte, altro che sex gate !!!!! Non guardo più la Tv, basta, sciopero del SILENZIO !!!

Leave A Reply

Per dimostrare che non sei un programma automatico che genera spam, rispondi a questa domanda

I cookie ci aiutano a fornire i servizi erogati dal nostro sito web. Alcune pagine utilizzano cookie di profilazione di terze parti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di naturadonna. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close