Io posso dire la mia sugli uomini

1

Caffè con un’amica che non vedo da tempo, in un sabato mattina di sole autunnale.

Mentre mi narra le sue ultime avventure con l’altra metà del cielo mi viene in mente la Mannoia che canta “Le mie amiche sono amare, se si parla un po’ d’amore”.

La cronaca in sintesi: Ha conosciuto un uomo, e da subito anime gemelle. Piena condivisione di tempo e di spazio, è incredibilmente libero da legami (ed a 40 anni è raro quanto i panda) ma, le spiega, sta cercando di dimenticare una donna che ha amato tanto. Probabilmente è un corto circuito dovuto all’umidità di ottobre, ma li avrebbe subito dovuto scattare l’allarme rosso, mai dimenticare la teoria del traghetto.

Tuttavia lui sembra deciso a guardare avanti, weekend insieme, la spesa al sabato, ti presento i miei amici. Insomma bisogna dargli credito che ci ha provato.

Poi improvvisamente un fine settimana qualsiasi, lui va in montagna con gli amici, lei non può accompagnarlo, lui parte e per tutto il sabato silenzio, anche la domenica.

Prima una si incazza “ma guarda questo str..” poi gli si vuole credere ed allora ci si preoccupa e parte l’sms “tutto bene caro?” poi si passa direttamente al fantasy. Senz’altro gli si è scaricato il telefono e nessuno ha un caricabatterie compatibile. Oppure li al rifugio il telefono non prende ed egli stesso è in pena non potendo comunicare con la sua amata.

Poi arriva la domenica sera, lui si sa che è tornato, domani va a Milano per lavoro, casualmente si passa davanti a casa sua e l’auto è li al suo posto.

Il lunedì si sta ancora cercando di mettere insieme il puzzle, si vuole capire “ma cosa succede?” chiede l’ennesimo sms. “Sono a Milano” è la risposta. Passano due giorni, bisogna pur andare avanti e si archivia il tutto con l’ennesimo messaggio “ok, dal tuo silenzio capisco che è finita” – quale può essere la risposta? “Sono a Milano”. Magari è la Vodafone che fa i capricci.

Dopo una settimana lui comincia a telefonare. Lei ovviamente non gli risponde più. Alla dodicesima chiamata senza risposta lui si accorge di poter comporre anche frasi diverse da “sono a Milano” e scrive “sono in crisi, ti devo spiegare”. Ora, non ti viene in mente che lei non ti voglia più ascoltare? Che magari si stia chiedendo che ne sarebbe domani se ci fossero dei veri problemi? Eh si che ne hai avuto di tempo per riflettere.

Ancora non sappiamo come andrà a finire, magari lei prima o poi risponderà, oppure no. Magari lui le darà una fantasiosa spiegazione (ne ho ricevute assai in ordine alfabetico senza saltare né la J né la K). Nell’attesa immaginiamo cosa sia successo:

a) lui stava riflettendo sul senso della vita. Come passa in fretta il tempo, pensa che ti pensa non si era accorto che era volata una settimana;

b) lo hanno rapito gli alieni, hanno cancellato la sua memoria a breve tempo, esattamente dal primo sms non risposto; non è una coincidenza?

c) la ex ha subodorato che lui la stava rimpiazzando e si è rifatta viva.

Secondo me non sono né la a) né la b). Secondo voi?

Discussion1 commento

  1. magri conosciessi io una tipa per andare insieme al super o al cinema o una pizza ma
    Attilio

Leave A Reply

Per dimostrare che non sei un programma automatico che genera spam, rispondi a questa domanda

I cookie ci aiutano a fornire i servizi erogati dal nostro sito web. Alcune pagine utilizzano cookie di profilazione di terze parti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di naturadonna. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close