naturadonna

feed Articoli | Commenti

Il Danno: da PezzoDiCuore

0 commenti
Il Danno: da PezzoDiCuore

Quando ho letto il romanzo di Josephine Hart la prima volta, non ci ho pensato subito. Forse perché ero ancora davvero giovane e possedevo ancora quella famosa “verginità sentimentale” di cui parlavamo poco tempo fa.

Non molto tempo dopo ho visto il film e già allora, ho sottolineato mentalmente nel mio libro passaggi diversi da quelli evidenziati la prima volta. Non solo perché ero distratta da Jeremy Irons, sia inteso, ma perché il fiume aveva cominciato a scorrere, e come sanno quelli che hanno studiato più di me, il suo corso è inarrestabile.

Allora mi si è impressa nella mente la pagina 36:

“Tutte le persone danneggiate sono pericolose. E’ la sopravvivenza che le rende tali”

“Perché?”

“Perché non hanno pietà. Sanno che gli altri possono sopravvivere, come loro”.

Non importa che danno hai subito, fa senz’altro differenza l’entità e chi ti ha inflitto il danno.

A volte te lo aspetti, altre lo sai già, spesso arriva da chi non poteva che proteggerti.

Ma c’è un momento preciso, in cui si arriva a capire che nessuno può più farci davvero male, perché si è corazzati.

Non è detto necessariamente che sia meglio così, anzi spesso questi sentimenti coincidono con un senso di disillusione che toglie un po’ di magia e di stupore ai nostri risvegli mattutini. Può essere un prezzo equo da pagare, in cambio di meno sofferenza, oppure può essere un prezzo troppo alto, queste sono scelte soggettive. Anche non-scelte.

Può voler dire che non sei più adatto a stare con nessuno, oppure che puoi stare con chiunque, ovvero il rovescio della stessa medaglia.

Questo è uno di quei casi in cui il cerchio può non quadrarsi mai. Oppure in cui la domanda a volte conta più della risposta.

pezzo di cuore b Il Danno: da PezzoDiCuore

 



    pezzo-di-cuore-r
    Girls & The City 3

    Che tre amiche dotate di prole riescano a ritagliarsi una serata da sole, è altrettanto probabile del calo del prezzo della benzina, ma a volte...


    pezzo-di-cuore-p
    Junior: da PezzoDiCuore

    Avvertenza: sarò molto poco trendy ed anche meno politically correct. Lettori avvisati... Ho sempre sostenuto che non sono per la parità dei...


    pezzo-di-cuore-y
    Bye Bye Love: da PezzoDiCuore

    Dove eravamo rimaste? Ah, si, all'abitudine tipicamente femminile di credere che le persone cambino del tutto. Sia noi, che loro, i maschi. In...


    pezzo-di-cuore-lb
    Je t’aime, moi non plus

    Poiché meritano una categoria a parte, nell'elenco degli ex mancavano quelli che non ci amano più. Ne parlavo ieri con una delle mie amiche...


    pezzo-di-cuore-db2
    Sliding Doors: da PezzoDiCuore

    Arriva prima o poi il momento in cui si perde la "verginità" sentimentale. La linea di confine tra PRIMA e DOPO è di solito delimitata da...


    pezzo-di-cuore-r
    Non è un mondo per madri che lavorano

    Ieri sera alle 7, dopo sole 11 ore di ufficio filate senza nemmeno pranzare (dovrei essere Claudia Schiffer per quanto digiuno) telefono alla...


Lascia un commento

Powered by sweet Captcha