Chi si ferma è perduto

0

Diceva Totò. Ed io mi adeguo.

E’ un periodo un po’ movimentato, e movimentato è un eufemismo.

Piccoli guai, che appena ne sistemo uno ne esce un altro.

Prima un paio di lesioni, niente di che se non fosse che per settimane mi sono avvolta nel domopack per fare la doccia per via dei punti ed ho dovuto rinunciare ai tacchi, alla ceretta ed alla palestra (che peccato, finalmente una scusa valida per non fare sport!).

Smetto di sembrare un salume imballato (è solo l’imballaggio che fa la differenza, ma assomiglio sempre ad una mortadella) ed ecco che devo fare un altro esame istologico.

Pensavo di aver smesso con le donazioni di me alla scienza e track! un bell’ascesso ad un dente. Non ricordavo tanto dolore dal parto (ed avendoci messo 27 ore ad espellere PdC, è un buon parametro).

Per giorni ho avuto le sembianze di una che aveva fatto il botulino in saldo, con una guancia che mi arrivava al sopracciglio e l’altra normale.

Vabbè, per fortuna adesso sono tornata me stessa. I prelievi dovrebbero essere finiti.

E’ che mi amo così tanto, che mi separo da me stessa un pezzetto alla volta.

Leave A Reply

Per dimostrare che non sei un programma automatico che genera spam, rispondi a questa domanda

I cookie ci aiutano a fornire i servizi erogati dal nostro sito web. Alcune pagine utilizzano cookie di profilazione di terze parti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di naturadonna. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close