Amore a prima svista: da PezzoDiCuore

0

Ve lo ricordate il film con la Paltrow?

Chi non vorrebbe essere al suo posto? Lui la amava talmente incurante del rivestimento esterno, perché rapito dalla sua bellezza interiore.

Lo so, ho esagerato, lei è bionda ed eterea, praticamente irraggiungibile, ammesso che sia li che si vuole arrivare.

Al tempo stesso però ci piace pensare che la bellezza sia negli occhi di chi guarda e che non serva per forza essere esteticamente perfette per essere amate.

E’ qui l’errore: cos’è esattamente la perfezione? Ovvero, chi ha deciso cos’è bello?

Non intendo uniformarmi alla convinzione che siccome convivo serenamente con la mia taglia (che non è conformata, ma ovviamente non è una 40) allora sono una “che si accetta”. “Sei brava tu, perché ti accetti” mi sento dire spesso.

Accettarsi vuol dire avere qualcosa che non va, dovrei accettarmi se avessi una gamba di legno o un occhio di vetro, non qualche chilo di troppo. Il risvolto più divertente, o più deprimente, a seconda dei punti di vista, è che le donne, più sono “perfette” e più si tormentano.

Io invece sono convinta che valga la pena vivere per chi ti guarda in controluce mentre telefoni alla finestra e vede quello che sei tu, a prescindere da quello che possono vedere gli altri e per questo ti ama e ti desidera. Per chi ti apprezza a prescindere dai centimetri di circonferenza. Siano essi in più o in meno, che non vogliamo qui discriminare al contrario.

E non vi tedierò con le banalità che ci sono problemi più gravi e che quando c’è la salute c’è tutto, eccetera, eccetera.

E’ giusto e sacrosanto piacersi, ma sta appunto lì il nocciolo della questione, che spesso ci raccontiamo che ci piace, quello che pensiamo gli altri si aspettino da noi.

Io invece sono affezionata alla me stessa che mi porto dietro da svariati anni, con tutto l’impegno che ci ho messo ad accumularmi.

Leave A Reply

Per dimostrare che non sei un programma automatico che genera spam, rispondi a questa domanda

I cookie ci aiutano a fornire i servizi erogati dal nostro sito web. Alcune pagine utilizzano cookie di profilazione di terze parti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di naturadonna. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close