Aglio: il prezioso antibiotico naturale riduce anche il colesterolo

0

L’aglio è conosciuto come medicamento naturale dalle molte proprietà utili per il nostro benessere, per la salute e in grado di

  • abbassare la pressione arteriosa
  • agire come anti-infettivo, antibatterico, antifungino
  • ridurre il rischio di trombosi
  • abbassare il colesterolo

L’aglio è in grado di abbassare la pressione arteriosa grazie alla sua proprietà di vasodilatatore, in particolar modo per i piccoli vasi sanguigni presenti sul distretto cutaneo.
Questo prezioso bulbo è inoltre dotato di attività anti-infettiva e antibatterica (è un battericida dei germi capaci di infettare le prime vie respiratorie), oltre che antifungina, soprattutto sui funghi che infettano lo strato superficiale della cute (l’applicazione diretta di aglio fresco pestato su verruche della pelle dimostra di essere un valido rimedio).

aglio-fitoterapia-benessere
Una delle più interessanti proprietà medicamentose dell’aglio è comunque quella di antiaggregante piastrinico: è provato infatti che l’allicina ed altre sostanze presenti nell’aglio sono in grado di ridurre fortemente l’aggregazione piastrinica, che è la tendenza delle piastrine di raggrupparsi tra loro e di formare coauguli. Questa azione antiaggregante risulta di estrema importanza in quanto riduce il rischio del verificarsi di fenomeni trombotici, che talvolta possono avere conseguenze molto gravi.
L’aglio annovera inoltre tra le sue importanti proprietà anche la capacità di ridurre il colesterolo: in presenza di alti livelli di colesterolemia nel sangue, in seguito all’utilizzo terapeutico di questa pianta se ne notano riduzioni significative.
L’azione antiaggregante piastrinica e la capacità di abbassare il colesterolo, rendono quindi l’aglio un valido aiuto per la prevenzione dell’aterosclerosi, soprattutto in soggetti a rischio per questa malattia, ossia obesi, diabetici, ipertesi, paglio-benessere-saluteersone con livelli di colesterolemia alti, ecc.
La dose giornaliera consigliata va da 10 a 13 mg. di estratto secco nebulizzato e titolato in alliina min.1% (Farmacopea Francese X) per kg. di peso corporeo, da suddividersi in due somministrazioni, preferibilmente dopo i pasti (al fine di eliminare la possibile sensazione del retrogusto tipico di questa pianta).
Si trovano in commercio inoltre le pratiche capsule di estratto di aglio, che ne facilitano l’utilizzo, soprattutto quando si è fuori casa.

perle-aglio-salute-fitoterapia

Leave A Reply

Per dimostrare che non sei un programma automatico che genera spam, rispondi a questa domanda

I cookie ci aiutano a fornire i servizi erogati dal nostro sito web. Alcune pagine utilizzano cookie di profilazione di terze parti. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di naturadonna. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close